Archivio mensile:agosto 2015

Neve di Maxence Fermine

NEVE

“Neve” di Maxence Fermine- Saggi di narrativa Bompiani-, è una storia intrisa di poesia, di leggerezza, di dolcezza, di magia, ambientata in Giappone. E’ un libro raffinato, squisito, coinvolgente che si legge tutto d’un fiato. E’ un tuffo nel sogno che ci aiuta, senza strappi, a contattare nostre parti lontane.

Il protagonista Yuko, un poeta che ama scrivere haiku traendo ispirazione dalla neve, abbondante sulla sua isola a nord del Giappone con inverni lunghi e nevosi, intraprende un viaggio sino al sud, attraverso le Alpi Giapponesi, per incontrare il poeta Soseki e apprendere da lui l’arte completa della poesia.

Il suo è un viaggio irto di incognite, un sogno, una magica fiaba? Forse tutte e tre queste cose.

Yuko  segue testardamente ciò che lo fa sentire vivo e che dà senso alla sua esistenza.

Un’esistenza che il poeta desidera colorata di neve.

Nella neve il poeta Yuko riesce a vedere ciò che altri non vedono. “E’ bianca. Dunque è una poesia. Una poesia di grande purezza.

Continua a leggere