Jane Eyre di Charlotte Brontë

janeeyre

Charlotte BRONTË (1816-1855), sorella maggiore di Emily e Anne, è autrice di “Jane Eyre”, un romanzo divenuto un  classico della letteratura romantica inglese per l’accuratezza dello stile e la finezza dell’indagine psicologica dei personaggi.

Dotate di profonda cultura umanistica, le sorelle Brontë si batterono perché le donne potessero affermare le loro intime convinzioni, come testimoniano le eroine dei loro romanzi.

Fu un sodalizio letterario durato dall’infanzia alla maturità. Pubblicarono le loro opere più famose nello stesso anno 1847.

JANE EYRE è un romanzo autobiografico in cui la giovane protagonista si racconta al lettore, quasi confidandogli i moti dell’anima più segreti. Dotata di integrità, forza morale,  indipendenza, Jane ha imparato a  far dialogare le ragioni del cuore con i suoi principi morali.

Ecco un suo pensiero: “Egli chiede che sia sua moglie e non ha per me affetto di sposo. Posso ricevere da lui l’anello nuziale e assoggettarmi a tutte le forme dell’amore, sapendo che non ci mette il cuore? Posso tollerare che ogni tenerezza sia un sacrificio compiuto per principio?…Potrò accompagnarlo come una sorella, non come moglie. Gli dirò così:Partirò con voi in missione in India, ma solo se potrò restare una donna  libera”.

Jane Eyre sembra uscire dalle “pagine di carta” per gettare lampi di luce e di speranza nel mondo reale, laddove il dolore sembra senza rimedio.

charlottebronte

  • Copertina flessibile: 720 pagine
  • Editore: GIUNTI EDITORE (28 settembre 2011)
  • Collana: Y Classici
  • Lingua: Italiano
Print Friendly